Come si svolge una consulenza psicologica?

Qualche elemento per orientarsi...

La consulenza e l'intervento psicologico mirano a chiarire, definire e ridimensionare le problematiche ed il disagio del singolo ad ogni età, della coppia e della famiglia attraverso l'individuazione e la condivisione di obiettivi concreti.

  • Vengono esaminati e discussi i vari aspetti della situazione problematica: quando è comparsa, come si è evoluta, cosa si è fatto fino a quel momento per affrontarla, quali risorse si possono attivare e quali strade si possono percorrere, se può essere utile coinvolgere anche altri specialisti. Di solito bastano pochi appuntamenti (al limite anche uno solo) per tracciare un quadro soddisfacente della situazione.
  • Una consulenza psicologica può essere richiesta anche in assenza di sintomi o disagio psicologico, semplicemente per avere uno spazio privilegiato in cui approfondire la conoscenza di sè, della propria personalità, dei tratti caratteriali, delle attitudini e potenzialità.
  • Il percorso si snoda privilegiando l'intervento a breve e medio termine ed è personalizzato in base alle caratteristiche ed alle esigenze di ogni singola persona. Non c'è un numero fisso di colloqui, la consulenza può richiedere anche solo pochi incontri.
  • Esistono molti luoghi comuni e false credenze sull'intervento psicologico. Ad esempio, alcuni pensano che andare dallo psicologo significhi impegnarsi a lungo nel tempo, che sia economicamente impegnativo, che crei dipendenza dalla figura dello psicologo. L'obiettivo della consulenza psicologica non è "metterre in analisi" una persona, ma fornirle un aiuto concreto affichè risolva o impari a gestire i suoi problemi autonomamente, in tempi e con costi ragionevoli.
  • Per i nostri Partner
  • Subtopia
  • ©www.giotibet.com. Diritti Riservati.